SPECIALE ENERGIA

 
 

Speciale energia: Libano, ministro Energia, penuria di carburante dovuta a contrabbando con la Siria

Beirut, 16 apr 14:15 - (Agenzia Nova) - La crisi legata alla carenza di carburante che il Libano attraversa attualmente è dovuta principalmente al contrabbando alla frontiera con la Siria, legato alla differenza di prezzo tra i due Paesi. Lo ha detto il ministro uscente dell’Energia del Libano, Raymond Ghajar, parlando con la stampa dopo una riunione presieduta dal premier dimissionario Hassan Diab sul settore degli idrocarburi. “Il prezzo di 20 litri di benzina in Libano è di circa 40 mila lire libanesi (22 euro), mentre in Siria aumenta a 140 mila lire siriane (93 euro), e a 240 mila lire siriane (159 euro) sul mercato nero”, ha detto Ghajar. Durante la riunione il ministro ha assicurato che i sussidi sul carburante, che il governo intende rimuovere, non saranno cancellati prima dell’adozione di tessere di razionamento per le famiglie più bisognose. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE