LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libia: parlamento, preoccupazione per ingresso gruppi armati del Ciad

Tripoli, 16 apr 12:07 - (Agenzia Nova) - La commissione parlamentare Affari esteri della Camera dei rappresentanti della Libia ha espresso preoccupazione per l'ingresso in territorio libico di miliziani provenienti dal Ciad. Questi gruppi armati avrebbero "approfittando dell'attuale situazione per compiere azioni criminali lungo la zona di confine meridionale del Paese". La dichiarazione giunge dopo la notizia del ritorno dei gruppi armati e delle forze dell'opposizione ciadiana in patria provenienti dalla Libia, dove hanno operato al fianco delle forze del generale Khalifa Haftar, secondo quanto denunciato dal governo di N'Djamena. In una nota, la commissione Esteri del parlamento libico ha invitato le autorità di Tripoli a vigilare sulla situazione della sicurezza lungo la frontiera meridionale col Ciad per impedire violazioni dei confini territoriali. Nell'ultima settimana le forze armate del Ciad hanno effettuato attacchi aerei contro una colonna di ribelli nella città di Zouarké, nella regione settentrionale di Tibesti. Fonti militari citate dall’emittente “Rfi” riferiscono che due MiG-21 dell’aviazione di N’Djamena hanno colpito la città di Zouarké per fermare l'avanzata dei ribelli mentre parallelamente l'esercito inviava rinforzi a Tibesti. L’operazione è seguita di poche ore alla dichiarazione da parte dello Stato maggiore dell’esercito che ha ammesso l'incursione della ribellione ciadiana nel nord del Paese. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE