ETIOPIA

 
 

Etiopia: Grandi (Unhcr), nel Tigrè necessario estendere accesso umanitario e garantire indagini imparziali su abusi

Roma, 16 apr 10:21 - (Agenzia Nova) - L’accesso umanitario nel Tigrè, in Etiopia, è migliorato negli ultimi tempi ma va esteso ulteriormente, e allo stesso tempo è necessario incoraggiare il governo etiope a mettere in atto il suo impegno per indagini imparziali sugli abusi commessi nella regione. Lo ha dichiarato l’Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), Filippo Grandi, nel corso di una conferenza stampa presso la sede della stampa estera di Roma al termine della sua visita di due giorni in Italia. “È importante inoltre che il governo etiope tenda la mano alle comunità che hanno avuto l’impatto più negativo dal conflitto, attraverso un’opera di riconciliazione. L’Etiopia è un Paese grande e fragile, e una frammentazione ulteriore sarebbe molto rischiosa anche per il progetto unitario del premier (Abiy Ahmed) che resta molto positivo”, ha detto Grandi, sottolineando inoltre la necessità per l’Etiopia di ridurre le tensioni al confine con il Sudan. “Il timore è che il conflitto, che non si è concluso, possa perpetuarsi e generare ulteriore sofferenza e problemi umanitari”, ha aggiunto.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE