MOZAMBICO

 
 

Mozambico: Grandi (Unhcr), necessaria azione “concertata” dell’Ue per contrasto cause terrorismo

Roma, 16 apr 10:29 - (Agenzia Nova) - In Mozambico, come nel Sahel, è necessaria un’azione “più concertata” soprattutto da parte dell’Unione europea per far sì che ad una necessaria operazione di contrasto al terrorismo si accompagnino adeguati investimenti in istruzione, sviluppo e riduzione della povertà. Lo ha dichiarato l’Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), Filippo Grandi, nel corso di una conferenza stampa presso la sede della stampa estera di Roma al termine della sua visita di due giorni in Italia. “Il Mozambico presenta dinamiche simili al Sahel: governi relativamente fragili, situazione pregressa quasi strutturale di sottosviluppo, incremento dell’impatto dei cambiamenti climatici (inondazioni, siccità). Tutto ciò crea uno spazio favorevole alla crescita di gruppi terroristici che si innestano in questa situazione e che conducono vere e proprie azioni militari di una violenza estrema”, ha detto Grandi, ricordando come nella regione di Cabo Delgado siano già più di 700 mila gli sfollati a seguito dell’offensiva di gruppi armati jihadisti. “Le priorità sono garantire un’azione umanitaria con più risorse e incoraggiare il governo militare a dare vita ad un’azione che non sia improntata solo alla sicurezza, poiché se non si fanno investimenti in istruzione, sviluppo e riduzione della povertà il fenomeno si ripresenta fra qualche anno”, ha aggiunto.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE