SPECIALE ENERGIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Speciale energia: Iran, Aiea, Teheran ha quasi completato i preparativi per arricchire l'uranio al 60 per cento

Vienna, 15 apr 14:00 - (Agenzia Nova) - L'Iran ha "quasi completato i preparativi" per iniziare ad arricchire l'uranio fino al 60 per cento in un impianto fuori terra a Natanz e prevede di aggiungere 1.024 centrifughe IR-1 di prima generazione sottoterra. È quanto dichiarato dall'l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea). "L'Agenzia ha verificato che l'Iran ha quasi completato i preparativi per iniziare a produrre UF6 arricchito fino al 60 per cento di U-235 presso l'impianto di arricchimento del combustibile pilota di Natanz", ha affermato l'Aiea in una nota, in riferimento all'esafluoruro di uranio, la forma nella quale l'uranio viene immesso nelle centrifughe per l'arricchimento. In precedenza il presidente dell’Iran, Hassan Rohani, parlando alla sessione odierna dell’esecutivo di Teheran aveva dichiarato che la decisione annunciata di avviare l’arricchimento dell’uranio al 60 per cento e il lancio di nuove centrifughe Ir-6 rappresentano una risposta al sabotaggio effettuato nei giorni scorsi nell’impianto nucleare di Natanz. “Non potete commettere crimini a Natanz e aspettarvi che restiamo in silenzio”, ha detto Rohani. “Il popolo iraniano deve sapere che se alcuni cospirano contro la nostra nazione risponderemo”, ha proseguito. "Se i sionisti (Israele, ndr) agiranno contro di noi, risponderemo. Hanno avuto la prima risposta. Se fate un problema per (le centrifughe) Ir-1 lanceremo le Ir-6, per farvi rendere conto che non potete bloccare questa tecnologia", ha aggiunto il presidente iraniano. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE