MOLDOVA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Moldova: Corte costituzionale valuta richiesta presidente Sandu di sciogliere il Parlamento

Chisinau, 15 apr 10:04 - (Agenzia Nova) - La Corte Costituzionale esamina oggi la notifica della presidente della Moldova, Maia Sandu, in merito all'accertamento delle circostanze che giustificano lo scioglimento del Parlamento. Lo riferisce l'agenzia d'informazione moldava "Agora.md". Alla corte è presente anche la presidente Sandu che ha interpellato la Corte il 29 marzo, dopo aver consultato i partiti parlamentari. Il Parlamento non è riuscito a eleggere un governo in due tentativi e sono passati più di tre mesi dalle dimissioni del premier Ion Chicu. La coalizione formata dal Partito socialista (Psrm) e del Partito Sor ritiene che il Parlamento non possa essere sciolto finché c'è una maggioranza pronta ad assumersi la responsabilità del governo. Se i giudici della Corte decideranno che ci sono motivi per sciogliere la legislatura, ciò potrebbe avvenire dopo la scadenza dello stato di emergenza. La coalizione Psrm-Sor ha istituito lo stato di emergenza sino al 31 maggio, decisione contestata dall'opposizione alla Corte costituzionale. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE