USA

 
 

Usa: caso Daunte Wright, l'agente Potter accusata di omicidio di secondo grado

New York, 14 apr 18:19 - (Agenzia Nova) - L'agente di polizia Kimberly Potter, dimessasi ieri dopo aver ucciso domenica scorsa il 20enne di colore Daunte Wright durante un'operazione di fermo a Minneapolis, negli Stati Uniti, sarà incriminata per omicidio di secondo grado. Lo ha detto al "New York Times" il procuratore della contea di Washington, Pete Orput, secondo cui l'accusa verrà formalizzata già quest'oggi. La notizia segue tre notti di proteste nella città che già un anno fa fu teatro di forti disordini dopo l'uccisione dell'afroamericano George Floyd da parte dell'agente di polizia Derek Chauvin, per il quale è in corso in questi giorni il processo. Potter, 48 anni, ha dichiarato di aver utilizzato la propria pistola di servizio al posto del taser. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE