SIRIA

 
 

Siria: Usa sostengono conclusioni rapporto Opac su responsabilità Damasco attacchi armi chimiche

New York, 14 apr 19:34 - (Agenzia Nova) - Gli Stati Uniti hanno espresso il loro sostegno a un recente rapporto dell'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac) secondo cui il governo del presidente siriano Bashar al Assad ha utilizzato armi chimiche in un attacco del 4 febbraio 2018 nella città di Saraqib. Lo riferisce una nota del portavoce del dipartimento di Stato Usa, Ned Price. Nel rapporto l’Opac ha scoperto che un'unità d'élite dell'aeronautica militare siriana ha lanciato "almeno una" bombola contenente cloro sulla città nella provincia nord-occidentale di Idlib durante un periodo di intensi combattimenti tra il governo e le forze ribelli. Secondo il rapporto, nessuno è rimasto ucciso quando le forze di Damasco hanno sganciato il barile bomba contenente cloro nel quartiere di Al Talil, tuttavia dopo l'attacco, una dozzina di persone sono state curate per sintomi compatibili con avvelenamento chimico. "Quest'ultima scoperta non dovrebbe sorprendere nessuno", ha dichiarato Price. "Il regime di Assad è responsabile di innumerevoli atrocità, alcune delle quali raggiungono il livello di crimini di guerra e crimini contro l'umanità", ha aggiunto. "Il rapporto dell'Opac non è che l'ultimo promemoria del flagrante ripudio dello Stato di diritto da parte di Assad", ha affermato Price.
(Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE