ALBANIA

 
 

Albania: ambasciatore Osce Del Monaco, traffico di esseri umani è ancora questione sociale

Tirana, 14 apr 13:40 - (Agenzia Nova) - Il traffico di esseri umani è una questione sociale che, ancora oggi, rappresenta una potenziale minaccia per la sicurezza dell'Albania. E' quanto evidenzia un rapporto diffuso dall'ambasciatore dell'Osce in Albania, Vincenzo Del Monaco, sulla base di un recente studio condotto dall’ufficio della rappresentanza a Tirana dell'organizzazione internazionale con sede a Vienna. Negli ultimi cinque anni, le autorità albanesi hanno segnalato più di 450 casi di vittime del traffico, la maggior parte delle quali sono bambini. L’Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine stima circa 50 mila vittime della tratta a livello globale nel 2018, ma il problema del traffico di esseri umani è notoriamente sottostimato e il numero potrebbe essere molto più elevato, viene sottolineato nel rapporto. "Questo fenomeno globale è alimentato dalla disuguaglianza sociale ed economica, dalla povertà, dalla disoccupazione, da violenza e conflitti, e facilitato dalla tecnologia. Il problema richiede soluzioni economiche e sociali a lungo termine per le famiglie e i bambini, come il lavoro, l'alloggio e l'istruzione, che si generano tramite sistemi di sostegno sociale forti e ben finanziati a livello statale", si legge nel rapporto. La presenza Osce in Albania rimane impegnata in un’azione di contrasto al traffico umano, con la consapevolezza che esso rappresenti una minaccia a livello nazionale e regionale a causa dell’attività criminale coinvolta. "Ricerche di respiro internazionale sottolineano infatti che i trafficanti sono spesso coinvolti nella corruzione, nel traffico di droga, nel contrabbando di migranti, così come nel riciclaggio di denaro e altre forme di crimine organizzato", conclude il rapporto. (Alt)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE