FILIPPINE-CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Filippine-Cina: Manila presenta nuova protesta formale per occupazione acque contese

Manila, 14 apr 12:40 - (Agenzia Nova) - Il governo delle Filippine ha presentato una nuova protesta formale all'indirizzo di Pechino oggi, 14 aprile, in risposta alla permanenza della flottiglia di 240 pescherecci cinesi impegnati in attività di pesca nelle acque contese al largo delle isole Spratly, nel Mar Cinese Meridionale. Il dipartimento degli Affari esteri delle Filippine ha ricordato che sinora il governo filippino ha presentato due proteste formali, dopo aver convocato l'ambasciatore cinese a Pechino, Huang Xilian, per chiedere il ritiro delle imbarcazioni. Il mese scorso le Filippine hanno descritto la presenza delle imbarcazioni cinesi entro la loro zona economica esclusiva "soverchiante e intimidatoria". Stati Uniti e Giappone hanno espresso preoccupazione per la mobilitazione di pescherecci, che si ritiene siano operati da personale paramilitare; Pechino ha replicato ribadendo la propria rivendicazione sulle acque contese, che sarebbero parte delle "tradizionali riserve di pesca" della Cina. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE