NEPAL

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Nepal: iniziata somministrazione vaccino cinese

Katmandu, 07 apr 17:47 - (Agenzia Nova) - Il Nepal ha cominciato a usare i vaccini anti-Covid donati dalla Cina. Il governo ha deciso di utilizzarli per vaccinate il personale dei servizi di emergenza e altri lavoratori in prima linea, gli operatori del commercio transfrontaliero, gli studenti nepalesi che studiano in Cina, gli addetti degli alberghi, delle agenzie di trekking e dei servizi internet. Le somministrazioni sono iniziate oggi in 23 ospedali designati, di cui 19 nella Valle di Katmandu (14 a Katmandu, tre a Lalitpur e due a Bhaktapur). Il 29 marzo da Pechino sono giunte 800 mila dosi del vaccino sviluppato dall'azienda farmaceutica statale cinese Sinopharm. Il Dipartimento dell’amministrazione dei farmaci del Nepal, l’ente di vigilanza, ha autorizzato finora tre vaccini: il Covishield, ovvero dell’AstraZeneca-Oxford prodotto dal Serum Institute of India (Sii), il Bbibp-CorV sviluppato da Beijing Institute of Biological Products (Bibp) del gruppo Sinopharm e il Covaxin, prodotto dalla casa farmaceutica indiana Bharat Biotech. Il primo è l’unico utilizzato finora. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE