SPAGNA

 
 

Spagna: Sanchez, i 140 miliardi del Piano Ue essenziali per recuperare livelli pre-crisi

Madrid, 13 apr 13:41 - (Agenzia Nova) - I 140 miliardi di euro del Piano per la ripresa dell'Unione europea destinati alla Spagna tra il 2021 ed il 2026 saranno "essenziali" per recuperare i livelli di Pil che pre-pandemia e a favorire una "crescita esponenziale" all'occupazione. Lo ha affermato il premier spagnolo, Pedro Sanchez, nel corso di una conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri. "Nei prossimi sei anni, la Spagna intraprenderà 102 riforme e 110 investimenti e nel caso di quelli pubblici saranno quasi 70 miliardi di euro", ha sottolineato il premier spagnolo. Sanchez ha poi elencato i punti fondamentali del piano per la ripresa preparato dall'esecutivo: modernizzare il tessuto produttivo, aumentare la produttività, aumentare la capacità di creare posti di lavoro di qualità in tutto il paese, ridurre i divari sociali e di genere ampliati dalla crisi e promuovere un'economia verde. "È la più grande opportunità per la Spagna da quando ha aderito all'Ue 37 anni fa e la Spagna non se la lascerà sfuggire", ha rimarcato Sanchez. Il premier ha annunciato 20 grandi investimenti nei prossimi tre anni che saranno incentrati, in particolare, nella mobilità sostenibile (13,2 miliardi) mediante l'elettrificazione delle strade pubbliche, la realizzazione di punti di ricarica e gli incentivi per l'acquisto di veicoli elettrici. Un altro campo d'intervento prioritario sarà la riqualificazione degli alloggi e la rigenerazione urbana (pannelli solari, efficientamento energetico delle case) con una dotazione di oltre 6,8 miliardi di euro. (Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE