ARMENIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Armenia: presidente Sarkissian non firma riforma giudiziaria, dubbi su legittimità costituzionale

Erevan, 12 apr 10:45 - (Agenzia Nova) - Il presidente armeno, Armen Sarkissian, ha rifiutato di firmare il disegno di legge di riforma giudiziaria citando "contraddizioni esplicite nei confronti della Costituzione". La presidenza ha annunciato che Sarkissian si rivolgerà alla Corte costituzionale per determinare la legittimità del disegno di legge. "Le norme proposte dalla legge sono situazionali e sono esplicitamente problematiche in termini di certezza del diritto, separazione dei poteri, nonché rispetto del principio costituzionale e dei requisiti di indipendenza della magistratura", si legge nella nota della presidenza armena. “Il presidente attribuisce grande importanza alle riforme giudiziarie e ritiene che queste riforme debbano essere attuate in modo sistemico, sulla base di una strategia chiara e nel quadro di una visione generale. Questa visione e strategia devono essere basate su questioni realmente attuali esistenti nella pratica, ricerca seria di studi di esperti ed esperienza internazionale, e deve offrire soluzioni sistemiche e ragionevolmente interconnesse volte ad aumentare il ruolo e l'attività della magistratura, esercizio efficace del giusto processo, come oltre al rafforzamento delle garanzie di indipendenza e immunità dei giudici". (segue) (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE