LIBIA

 
 

Libia: rapporto intelligence Usa, partenza forze straniere potenziale punto critico

New York, 13 apr 18:05 - (Agenzia Nova) - La partenza delle forze straniere dalla Libia rappresenta “un potenziale punto critico”. È quanto si legge nel rapporto annuale dell’intelligence Usa sulle minacce globali. “Il Governo ad interim di unità nazionale dovrà affrontare durevoli sfide politiche, economiche e di sicurezza che hanno impedito ai governi precedenti di promuovere la riconciliazione. Instabilità e rischio di rinnovati combattimenti nella guerra civile libica persisteranno quest'anno, nonostante i limitati progressi politici, economici e di sicurezza, e potrebbero estendersi in un conflitto più ampio, mentre i rivali libici lottano per risolvere le loro differenze e gli attori stranieri esercitano influenza”, aggiunge il report. “E’ probabile che l'Egitto, la Russia, gli Emirati Arabi Uniti e la Turchia continuino a fornire sostegno finanziario e militare ai rispettivi proxy. Un potenziale punto critico sarà se Russia e Turchia rispetteranno il cessate il fuoco, mediato dall'Onu nell'ottobre 2020, che chiede la partenza delle forze straniere”, conclude. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE