USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: Trump ancora all'attacco di McConnell, "incapace di fermare occupazione delle corti"

New York, 13 apr 06:56 - (Agenzia Nova) - L'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è tornato a criticare il leader dei Repubblicani al Senato federale, Mitch McConnell, dopo averlo pesantemente insultato durante un evento a porte chiuse lo scorso fine settimana. Secondo Trump, McConnell è del tutto incapace di opporsi all'occupazione delle corti giudiziarie da parte del Partito democratico, e in particolare al piano non ancora formalizzato del presidente Joe Biden per espandere la Corte Suprema, aggiungendovi giudici nominati dalla sua amministrazione. "Con leader come Mitch McConnell, (i Repubblicani al Senato) sono del tutto inermi. Non ha lottato per la presidenza, e non lotterà per la Corte Suprema", ha dichiarato Trump tramite un comunicato del comitato elettorale "Save America". "Se e quando questo accadrà, spero i giudici dell'Alta corte ricordino il giorno in cui non hanno avuto il coraggio di fare quanto era necessario per l'America", ha aggiunto l'ex presidente, riferendosi alla decisione della Corte Suprema di non esprimersi in merito alle accuse di frode mosse da Trump dopo le elezioni presidenziali dello scorso novembre. Nella nota, Trump definisce anche "ironica" l'ipotesi che i Democratici possano procedere ad ampliare la Corte Suprema con giudici da loro nominati, nonostante l'attuale compagine, con una maggioranza conservatrice di sei giudici a tre, si sia espressa a sfavore dei Repubblicani non soltanto in merito alla regolarità delle elezioni, ma anche nel merito di una serie di questioni sociali. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE