USA-CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa-Cina: intelligence, il Partito comunista tenterà d’incrinare le alleanze di Washington

New York, 13 apr 18:50 - (Agenzia Nova) - Il Partito comunista cinese porterà avanti i propri sforzi per estendere l’influenza di Pechino nel mondo e per limitare quella degli Stati Uniti, cercando di incrinare i rapporti tra Washington e i suoi alleati e partner e incoraggiando nuove prassi internazionali cha favoriscano il sistema autoritario cinese. È l’analisi della comunità d’intelligence degli Stati Uniti, che ha pubblicato oggi la sua Valutazione annuale delle minacce. La Cina, si legge nel rapporto, “manterrà le proprie politiche industriali e innovatrici, poiché i leader cinesi considerano questa strategia necessaria per ridurre la dipendenza dalle tecnologie straniere, per favorire il progresso militare e per sostenere una crescita economia fondamentale per assicurare la sopravvivenza del Partito comunista”. Per Pechino, la competizione sempre più serrata con Washington “fa parte di un passaggio geopolitico epocale” e le misure economiche assunte dagli Stati Uniti a partire dal 2018 sono considerate “un tentativo degli Usa per contenere la crescita cinese”. In questo senso, la Cina ha intenzione di propagandare il suo successo nel contenimento della pandemia di Covid-19 come “prova della superiorità del suo sistema”. E, pur cercando di cogliere “opportunità tattiche” per ridurre le tensioni quando nel suo interesse, la Repubblica popolare lavorerà per affermare la propria egemonia nella regione e per rafforzare la cooperazione internazionale “a spese di Washington”. Per farlo, continuerà a combinare la sua crescente potenza militare con strumenti “economici, tecnologici e diplomatici”. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE