USA

 
 

Usa: Minnesota, capo polizia licenziato dopo uccisione afroamericano

New York, 13 apr 05:56 - (Agenzia Nova) - Tim Gannon, capo della polizia di Brooklyn Center, nel Minnesota, è stato licenziato dal sindaco di quella cittadina statunitense dopo l'uccisione di un afroamericano da parte di agenti di polizia cittadini. Lo riferisce la stampa Usa. Il 20enne Dante Wright è stato ucciso durante una colluttazione con tre agenti di polizia che lo avevano fermato per un controllo stradale, dopo aver riscontrato irregolarità nella sua autovettura. Il filmato dell'incidente, pubblicato dal quotidiano "The Hill", mostra una agente di polizia esplodere un singolo colpo di arma da fuoco a distanza ravvicinata, mentre Wright tenta di darsi alla fuga con la sua automobile. Dal video sembra emergere che nelle concitate fasi della colluttazione la agente abbia estratto per sbaglio la pistola d'ordinanza, anziché il taser: prima di esplodere il colpo di arma da fuoco, la agente afferma: "Sto per darti una scossa. Dategli una scossa, dategli una scossa". Subito dopo aver esploso il colpo di arma da fuoco, la poliziotta sembra rendersi conto dell'errore e getta l'arma, affermando: "Gli ho sparato". L'incidente, che giunge in un contesto di gravissime tensioni sociali, e nel pieno delle proteste che segnano il processo per la morte di un altro afroamericano ucciso dalla polizia. George Floyd, è al centro della cronaca statunitense. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE