POLONIA

 
 

Polonia: portavoce governo, discussione su ratifica del fondo di ripresa Ue posticipata

Varsavia, 13 apr 12:05 - (Agenzia Nova) - Il governo polacco non si occuperà oggi del disegno di legge per la ratifica dell'espansione delle risorse proprie dell'Unione europea. Lo ha dichiarato all'agenzia di stampa "Pap" il portavoce del governo, Piotr Muller. Avrebbe dovuto farlo ma l'argomento è stato rimosso dall'ordine del giorno della riunione del Consiglio dei ministri. Muller spiega che del disegno il governo si occuperà "probabilmente questo mese" ma comunque non questa settimana. Della ratifica della decisione assunta dal Consiglio Ue il 14 dicembre 2020 il governo di Varsavia si era già occupato a metà febbraio. Tuttavia, uno dei partiti della coalizione, Solidarna Polska, si è espresso contro la ratifica. Il suo leader, il ministro della Giustizia Zbigniew Ziobro, ha pubblicamente espresso le sue perplessità. A suo parere, il sì alla decisione equivarrebbe a consentire all'Ue di emettere prestiti che la Polonia dovrà "finanziare a favore di altri Paesi" e provocherà uno spostamento "di decisioni significative da Varsavia a Bruxelles". Questo ha inevitabilmente messo in discussione la tenuta del medesimo governo polacco. Dal fondo Ue di ripresa e resilienza la Polonia dovrebbe ricevere 23 miliardi di euro di sussidi e 34 miliardi di prestiti entro la fine del 2023. Queste risorse rendono Varsavia uno dei principali beneficiari del programma. (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE