MYANMAR

 
 

Myanmar: a Mogok “la protesta dei flash” contro la giunta militare

Naypyidaw, 12 apr 12:40 - (Agenzia Nova) - I cittadini di Mogok, centro di circa 170 mila abitanti nella regione di Mandalay, hanno organizzato oggi una particolare forma di protesta contro la giunta militare che ha preso il potere in Myanmar lo scorso primo febbraio. Migliaia di manifestanti sono scesi in strada di sera e hanno sfilato con i flash dei loro smartphone accesi. Le immagini della dimostrazione hanno fatto presto il giro dei social media mentre sale a oltre 700 il bilancio delle vittime della repressione delle proteste dallo scorso primo febbraio. Un bilancio che si è notevolmente aggravato nella giornata di venerdì, quando secondo gli attivisti dell’Associazione di assistenza ai prigionieri politici almeno 82 civili hanno perso la vita in contri con le forze del regime a Bago, roccaforte della resistenza che si trova 91 chilometri a nord-est di Yangon. Nella circostanza, circa 250 militari hanno lanciato blitz in quattro quartieri residenziali - Shinsawpu, Hmawkan, Nantawyar e Ponnasu – nel tentativo di rimuovere i blocchi stradali eretti dai manifestanti. A contatto con questi ultimi, i militari hanno usato armi automatiche e granate per colpire gli anti-golpisti.
(Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE