CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Cina: Ant Group diventerà un istituto finanziario supervisionato dalla banca centrale (3)

Pechino, 12 apr 17:27 - (Agenzia Nova) - Nel febbraio scorso il “Wall Street Journal” scriveva che sarebbe stato il presidente cinese Xi Jinping in persona a bloccare l’offerta pubblica iniziale di Ant Group, perché preoccupato dagli investitori che avrebbero beneficiato di una delle più grandi operazioni finanziarie della storia, tra i quali alcuni possibili rivali politici. Nei mesi antecedenti lo strappo con Ma, il presidente della Repubblica popolare avrebbe manifestato un crescente disagio per la complessa struttura societaria di Ant Group, che sarebbe stata anche oggetto di un’indagine promossa dal governo centrale (fatto finora mai emerso pubblicamente). L’inchiesta avrebbe fatto emergere come dietro “opachi strumenti d’investimento” che possiedono quote dell’azienda ci fosse “una cricca di potenti e ben introdotti uomini d’affari”, alcuni dei quali “legati a famiglie politiche che rappresentano una potenziale minaccia per il presidente Xi e per il suo cerchio di potere”. Tali individui, insieme a Jack Ma e agli alti dirigenti dell’azienda, sarebbero arrivati a guadagnare miliardi di dollari grazie a un’operazione finanziaria – la quotazione sulle borse di Hong Kong e Shenzhen - che avrebbe portato la compagnia a una valutazione di oltre 300 miliardi di dollari. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE