GERMANIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Germania: ricorso a Corte costituzionale contro Fondo ripresa Ue sarebbe infondato

Berlino, 12 apr 18:43 - (Agenzia Nova) - Sarebbe “infondato” il ricorso presentato alla Corte costituzionale federale (BVerfg) dall’associazione Alleanza volontà civica (“Buendnis Buergerwille”), che ha comportato la sospensione del procedimento di ratifica del Fondo per la ripresa dell’Ue da parte della Germania. È quanto si apprende da due pareri inviati al BVerfg dal governo federale e dal Bundestag, come riferisce il quotidiano “Handelsblatt” che afferma di aver visionato i documenti. Entrambe le analisi giungono alla medesima conclusione: il Fondo per la ripresa dell’Ue è “completamente legale”. In particolare, per gli esperti dell’esecutivo, le motivazioni del ricorso di Alleanza volontà civica sono “in parte inconcludenti e non elaborate”. Inoltre, “le obiezioni legali più diverse si intrecciano in modo tale che è difficilmente possibile identificare esattamente” l’oggetto del ricorso. Alleanza volontà civica afferma che, con la legge di ratifica dello strumento europeo, è stato violato il “diritto fondamentale alla democrazia”. Secondo i ricorrenti, il provvedimento non sarebbe stato approvato con la maggioranza dei due terzi prevista dalla Costituzione tedesca. Inoltre, con il Fondo europeo per la ripresa, l'Ue avrebbe agito oltre le proprie competenze e la comunitarizzazione del debito degli Stati membri indebolirebbe la responsabilità del Bundestag in materia di bilancio. (segue) (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE