NAGORNO-KARABAKH

 
 

Nagorno-Karabakh: Guerini, area di interesse strategico, continueremo monitoraggio

Roma, 08 apr 09:52 - (Agenzia Nova) - Il violento conflitto che si è consumato nella regione del Nagorno-Karabakh "è stato seguito con attenzione anche dalla Difesa proprio perché ci sono diversi aspetti di politica militare di nostro interesse". Lo ha detto il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, in audizione alle commissioni riunite Difesa di Camera e Senato nel proseguo della sua relazione sulle linee programmatiche e Recovery plan. "Abbiamo assistito ad un’ulteriore fase della guerra del Nagorno-Karabakh che ha visto replicarsi una dialettica di confronto 'per procura' tra le due potenze regionali che maggiormente stanno influenzando l’assetto securitario sia della regione caucasica che di quella mediterranea. Mi riferisco evidentemente al ruolo giocato da Russia e Turchia sia in Siria che in Libia, dove l’azione di influenza militare (e non solo) di questi due Stati è ormai ineludibile e decisiva", ha dichiarato. "Abbiamo registrato un uso frequente di tecnologie unmmanned, così come ormai avviene in diverse aree di crisi, combinati con attacchi nel dominio cyber. Ma abbiamo anche assistito ad un massiccio ricorso all’impiego di armi convenzionali che purtroppo, in talune occasioni, non ha risparmiato anche le aree urbane", ha aggiunto il ministro assicurando che continuerà il monitoraggio della regione, "di certo interesse strategico per l’Italia, e non mancheremo di approfondire qualsiasi episodio che possa essere riconducibile all’uso di sistemi d’arma inediti".

(Gad)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE