SPAGNA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Spagna: assessore regionale Ruiz Escudero, Comunità di Madrid un passo avanti al governo in gestione pandemia (3)

Madrid, 12 apr 11:09 - (Agenzia Nova) - "La Comunità di Madrid ha tenuto sin dal primo momento con assoluta onestà, rigore e trasparenza i dati epidemiologici, assistenziali e di vaccinazione", ha sottolineato Ruiz Escudero, rimarcando che nelle abituali riunioni tecniche con il ministero della Salute la Comunità di Madrid "non ha mai avuto un rimprovero in riferimento ai dati". Secondo l'assessore alla Salute, pertanto, il presidente del governo spagnolo "dovrebbe chiedere perdono non solo al governo della Comunità di Madrid ma anche a tutti i professionisti della salute coinvolti nel controllo della pandemia e anche ai madrileni, in quanto dubitare dei dati di Madrid è dubitare anche di loro". Ruiz Escudero ha poi difeso con convinzione la decisione della Comunità di Madrid di eliminare dal 10 aprile scorso la chiusura perimetrale della regione che ha limitato la mobilità interna ed esterna durante il periodo pasquale in tutta la Spagna dal 26 marzo al 9 aprile. Una misura che è stata, invece, prorogata da tutte le altre regioni, a parte alcune delle Isole Canarie e le Baleari da oggi. "L'eliminazione della chiusura perimetrale è stato il frutto dell'analisi, della riflessione e della valutazione su come si muovono i contagi", ha dichiarato Ruiz Escudero chiarendo che quando è stata adottata "ha sempre aggravato l'incidenza accumulata nella regione" e per questo motivo Madrid "non è d'accordo". Secondo l'assessore, se si chiude perimetralmente, "avendo una circolazione interna molto più elevata, logicamente si produce un aumento dei contagi", in particolare in una regione come Madrid che è piccola in estensione ma densamente popolata. (segue) (Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE