USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: Coface, il deficit potrebbe crescere fino a 56 miliardi di dollari

Parigi, 12 apr 12:51 - (Agenzia Nova) - Il piano di salvataggio economico del presidente Joe Biden e la campagna vaccinale spingeranno i consumi negli Stati Uniti, contribuendo a una crescita del Pil di almeno il 5,7 per cento nel 2021, ma il deficit Usa potrebbe crescere fino a 56 miliardi di dollari. Lo scrive l’agenzia di credito all’esportazione Coface nella sua ultima pubblicazione economica. “Principale importatore e secondo esportatore di beni nel mondo – ricorda la società - gli Stati Uniti hanno registrato un disavanzo commerciale fin dagli anni ’70. Dopo l’escalation delle tensioni commerciali, soprattutto con la Cina, le barriere doganali che mirano a ridurre lo squilibrio degli scambi commerciali e la pandemia di Covid-19 che ha influito sui flussi commerciali, il deficit commerciale ha raggiunto un livello record di oltre 900 miliardi di dollari”. Coface prevede che, dopo una contrazione del 3,5% nel 2020, il Pil statunitense aumenterà del 5,7 per cento quest’anno, permettendo agli Stati Uniti di ritornare al livello pre-crisi da metà 2021, prima della maggior parte delle economie avanzate. All’alba dei primi 100 giorni del presidente Biden, questa forte ripresa dell’economia statunitense rispetto ai principali partner commerciali è guidata da una risposta finanziaria senza precedenti alla crisi. Il piano di sostegno adottato a marzo 2021 e denominato “Piano di salvataggio americano” ammonta a 1.900 miliardi di dollari, e porterà la riposta finanziaria totale alla crisi a un importo equivalente al 27 per cento del Pil statunitense, più di qualsiasi altra economia matura. Grazie a un’analisi basata sulla stima storica di una bilancia commerciale potenziale, Coface ritiene che il deficit potrebbe crescere fino a 56 miliardi a seguito del piano di stimolo. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE