COVID

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Covid: Cremlino, parole Virtumer-Hohe (Ema) su vaccino Sputnik V sono "errate"

Mosca, 09 mar 11:54 - (Agenzia Nova) - La dichiarazione della presidente dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema), Christa Virtumer-Hohe, sul vaccino contro il coronavirus russo Sputnik V, sono quantomeno errate. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitrij Peskov, nel corso dell’odierno briefing con la stampa. “Questa fastidiosa affermazione è, almeno dal nostro punto di vista, errata. Sappiamo che il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) ha già fatto alcune affermazioni al riguardo, sono state intraprese alcune misure adeguate. Consideriamo questa affermazione, lo ripeto ancora, quantomeno errata. La richiesta di questo vaccino, il processo di vaccinazione in corso in molti Paesi del mondo con questo prodotto mostra la domanda di questo farmaco e la sua popolarità", ha detto Peskov. I produttori del vaccino russo contro il coronavirus Sputnik V hanno chiesto scuse di Christa Virtumer-Hohe, stando a quanto si legge sul profilo ufficiale su Twitter. “Chiediamo le scuse pubbliche da Christa Virtumer-Hohe dell'Ema per i suoi commenti negativi sugli Stati dell'Ue che appoggiano direttamente lo Sputnik V. I suoi commenti sollevano seri interrogativi sulla possibile interferenza politica nel processo di valutazione del vaccino, avviato dall'Ema”, si legge nel tweet. I produttori di Sputnik V ritengono che tali commenti minino la credibilità dell'agenzia e la sua competenza, tenuto conto che l'Ema non ha consentito tali dichiarazioni su nessun altro vaccino contro il coronavirus. Virtumer-Hohe è anche una rappresentante dell'Agenzia austriaca per la salute e la sicurezza alimentare. (segue) (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE