RUSSIA

 
 

Russia: oltre mille arresti durante le proteste per chiedere la liberazione di Navalnyj

Mosca, 23 gen 15:26 - (Agenzia Nova) - La polizia russa ha fermato oltre mille persone nel corso delle manifestazioni di piazza svoltesi oggi in diverse città del Paese per chiedere la liberazione dell'attivista Aleksej Navalnyj. E' quanto emerge dai dati del gruppo di monitoraggio delle proteste Ovd-Info, che parla di almeno 1.090 arresti in tutta la Russia di cui 300 a Mosca e 162 a San Pietroburgo. Tra le persone fermate nella capitale Mosca anche la moglie di Navalnyj, Yulia, e l'avvocato della Fondazione per la lotta alla corruzione Lyubov Sobol. Le manifestazioni si sono svolte in oltre 70 località della Russia a partire per motivi di fuso orario dall'Estremo oriente russo per culminare nelle proteste di San Pietroburgo e Mosca. Durante le proteste, non autorizzate dalle autorità russe, sono stati registrati alcuni scontri con gli agenti di polizia. Significativa la partecipazione, che secondo alcuni media indipendenti del Paese avrebbe visto scendere in piazza a Mosca 15 mila persone, 10 mila a San Pietroburgo e 5.000 a Ekateriburg. Per le autorità locali, invece, a Mosca sono scese in piazza solo 4.000 persone, mentre la stampa internazionale riferisce di circa 40 mila manifestanti nella capitale russa. L'arresto di Navalnyj, fermato nei giorni scorsi al suo rientro in patria dalla Germania dopo essersi ripreso dal presunto avvelenamento con un agente nervino, è stato condannato duramente dall'Unione europea e dalla comunità internazionale. Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha avuto ieri un confronto telefonico sulla situazione con il presidente russo Vladimir Putin.
(Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE