PARAGUAY

 
 

Paraguay: opposizione parlamentare presenta mozione di impeachment contro Abdo Benitez

Assunzione, 09 mar 01:01 - (Agenzia Nova) - I deputati del partito Liberale (Plra) del Paraguay, all'opposizione, hanno annunciato la presentazione di una mozione per la messa in stato d’accusa del presidente, Mario Abdo Benitez, e del vicepresidente, Hugo Velazquez. Lo ha annunciato in una conferenza stampa il deputato liberale Celso Kennedy, secondo il quale altri gruppi parlamentari si uniranno alla mozione. Il Plra, seconda forza alla Camera, può contare su 29 voti in totale su 53 necessari per approvare la mozione (due terzi del totale). Lo stesso Kennedy ha ammesso che l'unica possibilità per portare a termine l'iniziativa è il verificarsi di una fronda nel partito Colorado, la forza politica al governo, in particolare la corrente che fa capo all'ex presidente Horacio Cartes. "Abbiamo la responsabilità storica di veicolare le richieste della cittadinanza", ha detto il deputato liberale, secondo il quale una delle motivazioni principali della decisione "è la corruzione nell'amministrazione pubblica".

L'iniziativa del Plra segue di poche ore la decisione del presidente Abdo di rimuovere dall'incarico tre ministri del suo governo a seguito delle proteste sociali registrate nel paese contro la gestione della pandemia e la presunta corruzione dell'esecutivo. I tre ministri rimossi sono quelli dell'Educazione e della Scienza, Eduardo Petta, il capo di Gabinetto, Juan Ernesto Villamayor, e la ministra per le Donne, Nilda Romero. Il resto del gabinetto ha rimesso l’incarico al presidente, che per il momento tuttavia non ha annunciato ulteriori cambi al vertice. "Sono una persona di dialogo e non di scontro, il mio impegno è quello di ascoltare tutti, anche quelli che non appoggiano il governo", ha detto il presidente in un messaggio televisivo. Abdo ha quindi affermato che "il paese non ha bisogno di uno scenario di scontro, polarizzazione o spaccatura sociale" ma di "comprensione e unità".

Le forti critiche alla gestione della pandemia avevano portato venerdì scorso alle dimissioni del ministro della Salute, Julio Mazzoleni, ma le critiche di una parte della società civile e dell'opposizione investono direttamente la figura del presidente Abdo e l'intera coalizione di governo. Nel frattempo anche la terza notte di protesta contro la corruzione e contro la gestione dell'emergenza sanitaria si è conclusa ieri con incidenti e scontri con la polizia. La prima manifestazione ha avuto luogo venerdì e si è conclusa con diversi arresti e almeno 21 feriti, assistiti nelle strutture sanitarie della capitale. La polizia è intervenuta dopo che migliaia di persone si sono radunate di fronte al palazzo del parlamento, cercando di forzare le transenne disposte a protezione dell'edificio. (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE