SERBIA-MONTENEGRO

 
 

Serbia-Montenegro: commissario Ue Varhelyi, sì a ritiro espulsione per ambasciatori

Belgrado, 30 nov 2020 10:35 - (Agenzia Nova) - Il commissario all'Allargamento dell'Unione europea, Oliver Varhelyi, ha salutato con favore la decisione delle autorità della Serbia di ritirare l'espulsione dell'ambasciatore montenegrino a Belgrado, Tarzan Milosevic. In un messaggio pubblicato su Twitter il commissario ha auspicato che la stessa decisione venga presa dalle autorità montenegrine, che per prime hanno dichiarato "persona non grata" l'ambasciatore serbo a Podgorica, Vladimie Bozovic. "Saluto con favore la decisione del governo della Serbia di ritirare l'espulsione dell'ambasciatore montenegrino. Faccio appello al Montenegro a fare lo stesso. Il rispetto per le buone relazioni di vicinato e la cooperazione regionale sono le pietre miliari per l'allargamento Ue e il processo di associazione e stabilizzazione", ha scritto Varhelyi. Nella giornata di sabato 28 novembre il Montenegro ha espulso l'ambasciatore serbo e successivamente Belgrado ha risposto prendendo una decisione analoga nei confronti di quello montenegrino. Nella giornata di ieri la premier serba, Ana Brnabic, ha annunciato che Belgrado ritirerà la decisione.

Il governo serbo, su suggerimento del presidente Aleksandar Vucic, ha revocato unilateralmente la decisione di espellere l'ambasciatore del Montenegro in risposta all’analoga misura adottata dall’esecutivo di Podgorica. Secondo Brnabic, il presidente ha detto che "le convenzioni diplomatiche sono importanti, ma la vita è più importante" e che è giunto il momento "di migliorare i rapporti con il Montenegro". "Il presidente ci ha chiesto di riconsiderare la decisione del ministero degli Esteri. Abbiamo anche consultato i rappresentanti della comunità serba in Montenegro, che hanno sostenuto questa posizione. Di conseguenza abbiamo deciso che la Serbia ritirerà unilateralmente la decisione di espellere l'ambasciatore del Montenegro dalla Serbia", ha detto la premier dopo aver incontrato il ministro degli Esteri Nikola Selakovic.

Sabato pomeriggio il ministero degli Esteri di Pogdorica ha annunciato che l'ambasciatore serbo, Vladimir Bozovic, è stato dichiarato persona non grata e lo ha invitato a lasciare il Paese. La decisione è stata motivata a causa degli atteggiamenti poco rispettosi adottati dal diplomatico serbo nei confronti della storia e delle istituzioni montenegrine. La Serbia ha deciso di rispondere all’espulsione del suo ambasciatore adottando la medesima misura nei confronti di Tarzan Milosevic, capo della missione diplomatica montenegrina a Belgrado, una decisione successivamente annullata come riferito da Brnabic. (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE