USA

 
 

Usa: immigrazione, aumentano gli ingressi di minori non accompagnati

New York, 08 mar 06:56 - (Agenzia Nova) - L'amministrazione del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, è alle prese con una situazione di crescente difficoltà al confine meridionale del Paese, dove nelle ultime settimane è costantemente aumentato l'afflusso di minori non accompagnati. L'insediamento di Biden alla Casa Bianca, lo scorso 20 gennaio, e la decisione del presidente di varare una moratoria delle espulsioni, ha innescato l'afflusso di migliaia di immigrati nelle ultime sei settimane, ponendo sotto forte pressione le risorse e il persona preposti alla vigilanza dei confini. Per l'amministrazione in carica, l'aumento degli arrivi pone anche un problema di immagine: Biden e i Democratici avevano duramente contestato Trump per la sistemazione inadeguata dei minori che negli scorsi anni attraversavano illegalmente il confine meridionale degli Stati Uniti; nelle scorse settimane, i Repubblicani hanno diffuso foto di minori non accompagnati collocati in container con grate alle finestre, ed hanno accusato l'amministrazione in carica di aver innescato una crisi migratoria con una retorica incentrata sull'accoglienza. Secondo il quotidiano "The Hill", l'amministrazione presidenziale sta rapidamente adattando il proprio approccio alla situazione sul campo, nel tentativo di colmare la domanda di spazi idonei alla prima accoglienza e di maggior personale preposto alla sorveglianza dei confini. Un portavoce della Casa Bianca, Vedant Patel, ha dichiarato che "il presidente Biden ha chiesto a dirigenti della sua squadra di visitare la regione di confine e di fornirgli un resoconto completo in merito alla risposta del governo all'afflusso di minori non accompagnati, e di valutare ulteriori passi da adottare per garantire la sicurezza e l'assistenza dei minori". (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE