AFGHANISTAN

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Afghanistan: Naeem a "El Mundo", i talebani non riconoscono governo Kabul non islamico (3)

Madrid, 02 mar 11:27 - (Agenzia Nova) - Lo scorso 28 febbraio l'inviato degli Stati Uniti per il processo di pace in Afghanistan, Zalmay Khalizad, si è recato a Kabul e Doha per riprendere i colloqui con il governo afgano e i leader dei talebani. Khalizad visiterà anche altre capitali mediorientali "interessate al conseguimento di un accordo politico equo e durevole" e da un "cessate il fuoco globale e permanente" tra il governo afgano e i talebani. L'annuncio del dipartimento di Stato Usa è giunto a un anno dalla firma il 29 febbraio 2020 a Doha dell'accordo tra l'amministrazione presidenziale Usa dell'allora presidente Donald Trump e i talebani, che impegnava Washington al ritiro delle proprie truppe dall'Afghanistan in cambio della rinuncia ei talebani a dare asilo e sostegno ad al Qaeda, e dell'impegno a negoziare la pace col governo di Kabul. I negoziati sono iniziati lo scorso settembre, ma sono proseguiti a rilento, anche per effetto dell'incertezza riguardo la determinazione della nuova amministrazione presidenziale Usa a proseguire il ritiro delle forze dell'Afghanistan, dove permangono tuttora 2.500 militari Usa e 10mila di altri Paesi della Nato. (segue) (Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE