AUSTRALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Australia: Facebook reagisce a regolamentazione colossi web oscurando l'informazione

Canberra, 18 feb 04:46 - (Agenzia Nova) - Facebook Inc ha annunciato il divieto per i suoi utenti australiani di visualizzare o condividere qualunque notizia sulla sua piattaforma, in risposta a un disegno di legge del governo di Canberra che prevede l'obbligo per quel social media e per gli altri colossi del web di compensare i media locali i cui contenuti aiutino a generare traffico di visualizzazioni nelle grandi piattaforme. Il divieto annunciato da Facebook impedirà a 14 milioni di australiani di visualizzare o condividere notizie e informazioni da media nazionali e internazionali; inoltre, gli utenti di Facebook di tutto il mondo non potranno più visualizzare le notizie pubblicate sui profili Facebook dei media australiani. Il direttore di Facebook per l'Australia e la Nuova Zelanda, William Easton, ha giustificato la decisione senza precedenti dell'azienda, nata come piattaforma di condivisione dei contenuti, sostenendo che il disegno di legge allo studio del governo australiano "fraintende fondamentalmente la relazione tra la nostra piattaforma e gli editori che la utilizzano per condividere le notizie". Il disegno di legge è stato proposto dalla Commissione per la competizione e i consumatori dell'Australia al termine di una indagine durata un mese a carico di Alphabet Inc (Google) e Facebook, accusate di esercitare un controllo monopolistico sulla circolazione dell'informazione in Australia. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE