USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: caso Cuomo, una terza collaboratrice accusa il governatore di New York di molestie

New York, 07 mar 10:01 - (Agenzia Nova) - Continuano ad aumentare le accuse di molestie sessuali nei confronti del governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo. Il “Wall Street Journal” fa il nome di una terza donna, la 35enne Ana Liss, che oggi sostiene di aver ricevuto attenzioni non desiderate all’epoca in cui collaborava con l’esponente politico democratico. La Liss era stata infatti assistente politica di Cuomo tra il 2013 e il 2015. A più di cinque anni di distanza, ricorda oggi di essere stata importunata in diverse circostanze dal governatore mentre sedeva alla sua scrivania al Campidoglio di Stato di Albany. Il governatore avrebbe chiesto alla donna se all’epoca avesse un fidanzato, l’avrebbe chiamata “dolcezza”, le avrebbe toccato "la parte bassa della schiena" e, in una circostanza, le avrebbe baciato la mano. In un’intervista al “Wsj”, la Liss ha dichiarato di aver inizialmente percepito il comportamento di Cuomo come “un innocuo tentativo di flirt”. In seguito, tuttavia, si sarebbe sentita sminuita nel proprio ruolo professionale, “ridotta a una gonnella”. “Non è appropriato, davvero, in alcuna circostanza”, ha affermato nell’intervista. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE