SLOVENIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Slovenia: Parlamento Ue discuterà sulla libertà dei media nel Paese (7)

Lubiana, 04 mar 17:16 - (Agenzia Nova) - L'ufficio per le comunicazioni del governo sloveno ha successivamente annunciato che il finanziamento per "Sta" , con il suo inserimento nel settimo pacchetto, era divenuto un obbligo legale diretto, e si poneva dunque la questione se fosse in linea con le regole di concorrenza dell'Ue, in particolare con le norme sugli aiuti di Stato. Dall'ufficio governativo hanno assicurato che l'importo a "Sta" sarebbe stato pagato non appena la Commissione europea avesse espresso un parere positivo. Ukom doveva saldare le fatture per i servizi forniti da "Sta" negli ultimi tre mesi del 2020 per le esigenze dell'amministrazione pubblica in base ad un contratto di mercato. L'ufficio governativo non ha però definito un contratto di finanziamento del servizio pubblico per quest'anno. In una lettera di risposta alle domande poste da "Sta" la Commissaria europea per la concorrenza, Margrethe Vestager, e quella per i valori e la trasparenza Vera Jourova, hanno dichiarato che le autorità slovene sono responsabili della revisione delle regole e dell'applicazione degli aiuti di Stato all'agenzia di stampa. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE