COVID

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Covid: Sereni, su vaccini dato giusto segnale nel rispetto delle regole europee

Roma, 06 mar 11:21 - (Agenzia Nova) - L'Italia ha dato un "giusto segnale" su vaccini anti Covid attenendosi alle regole dell'Unione europea. Lo ha dichiarato la vice ministra degli Esteri Marina Sereni in un'intervista a "Radio Radicale". "Non oso immaginare cosa sarebbe successo se a livello europeo non vi fosse stata la scelta di lavorare tutti insieme per prenotare i vaccini ad ogni Paese dell'Unione, anche se forse ci siamo fidati un po' troppo delle aziende produttrici e non abbiamo messo nel conto un rallentamento della produzione che sta pesando anche sull'Italia", ha detto. "Siamo però corsi ai ripari. La scelta del nostro governo, sulla base di un regolamento europeo, di bloccare l'esportazione di un lotto di vaccini AstraZeneca non è un gesto ostile verso l'Australia, ma piuttosto si vuol far capire all'azienda produttrice che non siamo soddisfatti per le dosi non consegnate, dosi che servono per fare fronte alle varianti", ha aggiunto. "Non c'è la geopolitica dei vaccini, qualora il vaccino russo Sputnik, che l'Ema sta esaminando, si dimostri valido, siamo disposti ad acquistarlo. Scelte di andare da soli da parte di singoli Paesi mi pare attengano più alla propaganda che a fatti concreti, perché, ripeto, siamo più forti se in Europa lavoriamo tutti assieme", ha proseguito la vice ministra. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE