TURCHIA-UE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Turchia-Ue: ambasciatore in Italia Esenli, con Bruxelles atmosfera positiva

Roma, 04 mar 16:52 - (Agenzia Nova) - La Turchia sta facendo passi avanti nei colloqui con l’Unione europea (Ue), e “l’atmosfera generale è piuttosto favorevole”. Lo ha detto l’ambasciatore di Turchia in Italia, Murat Salim Esenli, in un’intervista ad “Agenzia Nova”. “Purtroppo l’Unione europea (Ue) sta attraversando una specie di crisi interna dal 2004”, ha detto Esenli, anno in cui l’Ue avrebbe “violato i suoi stessi principi”, lasciando entrare “l’amministrazione greco-cipriota come membro a pieno diritto, senza che avesse risolto le sue divergenze con i vicini settentrionali”, ha detto. “Questo ha trascinato l’Ue in un problema che va avanti da parecchio tempo. Speriamo che l’Ue sia in grado di cominciare a pensare più strategicamente, sia capace di mettere da parte l’interesse nazionale di alcuni dei suoi membri, e consideri l’adesione a pieno diritto della Turchia in modo giusto e comprensivo”, ha sottolineato. “L’atmosfera generale è piuttosto favorevole, posso dire, e speriamo che migliori ulteriormente”, ha aggiunto. “Abbiamo preso certi impegni con l’Ue, sia sulla questione dei migranti, col memorandum del 18 marzo 2016, sia nel contesto delle altre riforme che abbiamo dovuto realizzare. Naturalmente ci aspettiamo che l’Ue rispetti le sue promesse. La Turchia non si è mai rimangiata le proprie, e vorremmo vedere un approccio simile dal lato dell’Ue”, ha proseguito. Un’eventuale adesione della Turchia all’Ue renderebbe l’Unione “più forte, in tutti i sensi del termine: sicurezza, economia, e in termini di diversità culturale”, ha detto Esenli. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE