COMMERCIO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Commercio: Coldiretti, a beneficiare maggiormente da stop dazi Usa sono i formaggi italiani

Roma, 06 mar 09:43 - (Agenzia Nova) - Con un crollo del 21 per cento delle esportazioni nel 2020, sono i formaggi made in Italy i prodotti agroalimentari che beneficiano maggiormente dello stop ai dazi aggiuntivi Usa che hanno colpito Parmigiano reggiano, Grana padano, Gorgonzola, Asiago, Fontina e Provolone favorendo la diffusione delle imitazioni locali statunitensi. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti, dopo l'annuncio del presidente della commissione europea Ursula von der Leyen dell'accordo con il presidente Usa Joe Biden per la sospensione di tutte le tariffe relative alle controversie Airbus-Boeing su aeromobili e prodotti non aerei per un periodo iniziale di 4 mesi. Un accordo che - si legge in una nota - salva dalle tariffe aggiuntive del 25 per cento una lista di prodotti nazionali che oltre ai formaggi comprende anche salami, mortadelle, crostacei, molluschi agrumi, succhi, cordiali e liquori come amari e limoncello per un valore di circa mezzo miliardo di euro, secondo Coldiretti. Una misura che ha favorito la concorrenza sleale dei prodotti di imitazione statunitensi che non devono rispettare i rigidi disciplinari delle produzioni nazionali, a partire dal Parmesan, la cui produzione a livello mondiale ha addirittura superato quella degli originali Parmigiano reggiano e Grana padano. Proprio per questo, in dono al nuovo presidente degli Stati Uniti d'America, era partita - rivela l'organizzazione agricola - una forma di Grana padano riserva stagionata oltre 20 mesi, da circa 40 chili, dipinta per metà con il tricolore italiano e per l'altra metà a stelle e strisce. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE