SARDEGNA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Sardegna: domani e domenica screening anti-Covid "Sardi e sicuri" fa tappa a Cagliari, domenica i primi vaccini per gli over 80

Cagliari , 05 mar 17:12 - (Agenzia Nova) - "Sardi e sicuri", la campagna di screening per il contrasto della diffusione del virus Sars-Cov-2 realizzata dalla regione Sardegna e condotta da Ares-Ats farà tappa a Cagliari: i test si concentreranno in due giornate, il 6 e il 7 marzo, mediante l'impiego immediato dei tamponi antigenici di nuova generazione, a immunofluorescenza e alta sensibilità alla rilevazione del virus. Nella giornata di domenica è in programma la somministrazione delle dosi di vaccino a un migliaio di ultraottantenni. Sarà quindi un "vaccine day" quello che si svolgerà, in concomitanza con l'attività di screening, domenica negli ambulatori allestiti nel padiglione "D" della Fiera di Cagliari e a cui parteciperanno i soggetti contattati in questi giorni dall'Ares-Ats. "Una modalità quella del 'vaccine day' che, così come altri strumenti, stiamo implementando per dare un forte impulso alla campagna di vaccinazione", dichiara l'assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, che nella giornata di oggi, attraverso una nota inviata ai medici di base, alle aziende sanitarie e alla direzione scolastica regionale, ha aggiornato le indicazioni sulle modalità di adesione e partecipazione alla campagna di vaccinazione. "Abbiamo quasi concluso con le vaccinazioni sul personale sanitario e le forze dell'ordine - precisa l'assessore della Sanità, facendo il punto sulla campagna -, lunedì inizieremo con gli uomini e le donne della Protezione civile. Nel frattempo prosegue l'immunizzazione degli ultraottantenni ai quali stiamo inviando gli sms per l'adesione. Dal 15 marzo tutti i cittadini sopra gli ottant'anni che non avessero aderito precedentemente, potranno registrarsi sul portale della regione liberamente per poter poi essere richiamati dal Cup per la calendarizzazione dell'appuntamento per la vaccinazione. Parallelamente andranno avanti le iniziative di vaccinazione di Ares-Ats in collaborazione con i sindaci e i medici di famiglia e dal primo aprile, qualora rimanessero persone non ancora raggiunte dalle modalità precedenti, queste potranno rivolgersi al numero unico del Cup in fasce orarie specifiche". (segue) (Rsc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE