ETIOPIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Etiopia: rappresentante speciale Onu denuncia "stupri di massa" nel Tigrè

New York, 22 gen 14:12 - (Agenzia Nova) - La rappresentante speciale delle Nazioni Unite sulle violenze sessuali nei conflitti, Pramila Patten, si è detta "molto preoccupata" per le gravi accuse di violenza sessuale nella regione del Tigrè, in Etiopia, compreso un numero elevato di presunti stupri nella capitale, Macallè. In una dichiarazione rilasciata dal suo ufficio, la rappresentante Onu ha riferito anche di notizie "inquietanti" di individui presumibilmente costretti a stuprare membri della loro stessa famiglia, sotto minaccia di imminente violenza. Secondo quanto riferito, alcune donne sono state anche costrette da militari a fare sesso in cambio di beni di prima necessità, mentre i centri medici hanno indicato un aumento della domanda di contraccezione di emergenza e test per le infezioni sessualmente trasmissibili (Ist) che è spesso un indicatore della presenza di violenze sessuale nei conflitti. Inoltre, ci sono sempre più segnalazioni di violenza sessuale contro donne e ragazze in un certo numero di campi profughi. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE