ETIOPIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Etiopia: rappresentante speciale Onu denuncia "stupri di massa" nel Tigrè (3)

New York, 22 gen 14:12 - (Agenzia Nova) - Oltre a ciò, prosegue la dichiarazione, l'accesso limitato agli aiuti umanitari e le risorse limitate per i fornitori di servizi hanno ridotto la disponibilità di cure sanitarie essenziali e di assistenza per le sopravvissute alla violenza sessuale, compresa l'assistenza sanitaria sessuale e riproduttiva. Anche l'accesso all'assistenza salvavita, come kit per la dignità, kit post-stupro, cure per prevenire la trasmissione di Hiv e Ist e supporto psicosociale è fondamentale. Di conseguenza, sono urgentemente necessari maggiori finanziamenti e sostegno per aumentare la fornitura e la copertura dei servizi essenziali. "Chiedo a tutte le parti coinvolte nelle ostilità nella regione del Tigrè di impegnarsi in una politica di tolleranza zero per i crimini di violenza sessuale, in linea con i rispettivi obblighi ai sensi del diritto internazionale umanitario e dei diritti umani. Pur prendendo atto delle missioni di monitoraggio e indagine recentemente condotte dalla Commissione etiope per i diritti umani (Ehrc) nel Tigrè occidentale e nella regione dell'Amhara, "chiedo al governo dell'Etiopia di esercitare ulteriormente i suoi obblighi di due diligence per proteggere tutti i civili da atti sessuali e di altro tipo di violenza, indipendentemente dalla loro origine etnica e dagli sfollati a causa del conflitto, e per consentire prontamente un'indagine indipendente su tutte le accuse di violenza sessuale e altre forme di violenza, per accertare i fatti e ritenere i responsabili responsabili, fornire risarcimento alle vittime e prevenire ulteriori gravi violazioni", ha concluso Patten. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE