UE

 
 

Ue: Commissione, emessa obbligazione da 14 miliardi di euro con Sure

Bruxelles, 27 gen 12:40 - (Agenzia Nova) - La Commissione europea ha emesso un'obbligazione sociale da 14 miliardi di euro nell'ambito dello strumento Sure per aiutare a proteggere i posti di lavoro e le persone che lavorano. Lo ha annunciato la Commissione europea spiegando che l'emissione consisteva in due obbligazioni, con 10 miliardi di euro da rimborsare nel giugno 2028 e 4 miliardi di euro da rimborsare nel novembre 2050. La domanda tra gli investitori è stata elevata, che ha consentito ancora una volta alla Commissione di ottenere condizioni di prezzo molto buone. Questi vengono trasmessi direttamente agli Stati membri dell'Ue. L'obbligazione a 7 anni è stata prezzata con un rendimento negativo del -0,497 per cento. Ciò significa che per ogni 105 euro che gli Stati membri ricevono, restituiscono 100 euro alla scadenza dell'obbligazione. Questo vantaggio del tasso di interesse negativo viene quindi trasferito direttamente agli Stati membri che ricevono i prestiti sotto forma di prestiti consecutivi.

Il prezzo dell'obbligazione a 30 anni è stato leggermente positivo, allo 0,134 per cento, "un ottimo risultato per questa scadenza". Questa è stata la quarta emissione di obbligazioni nell'ambito del programma Sure dell'Ue. Finora e con le prime tre emissioni tra la fine di ottobre e la fine di novembre dello scorso anno, 15 Stati membri dell'Ue hanno ricevuto quasi 40 miliardi di euro di prestiti consecutivi con Sure. Per tutto il 2021, la Commissione cercherà di raccogliere altri 35 miliardi di euro attraverso l'emissione di obbligazioni Sure dell'Ue. Entro la fine dell'anno, la Commissione lancerà anche il prestito nell'ambito di Next Generation Eu, lo strumento di recupero di 750 miliardi di euro per la ripresa economica e per contribuire a costruire un'Europa più verde, più digitale e più resiliente. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE