ETIOPIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Etiopia: Human Rights Watch, nel Tigrè commessi crimini di guerra e contro l’umanità (3)

Addis Abeba, 05 mar 10:03 - (Agenzia Nova) - Le violenze e i saccheggi, prosegue Hrw nel suo rapporto, hanno generato un notevole risentimento tra gli abitanti della città, il che ha innescato degli episodi di rappresaglia: il 28 novembre, dopo le 7 del mattino, un gruppo di milizie tigrine e di residenti della città hanno attaccato le forze eritree, innescando dei combattimenti prima dell’arrivo dei rinforzi eritrei che, una volta entrati ad Axum, hanno dato vita ad una serie di omicidi nell’arco di 24 ore. Hrw non è stata in grado di determinare il numero di civili morti a seguito dell'offensiva congiunta etiope-eritrea su Axum e del conseguente massacro documentato, tuttavia – sulla base delle interviste con i testimoni – stima che più di 200 civili siano stati probabilmente uccisi solo fra il 28 e il 29 novembre. “Human Rights Watch ha anche ricevuto un elenco di 166 nomi di vittime presumibilmente uccise ad Axum a novembre, 21 dei quali corrispondono ai nomi delle persone uccise il 28 e 29 novembre forniti dai testimoni intervistati”, si legge nel rapporto, in cui si parla apertamente di crimini di guerra e contro l’umanità. “Il diritto internazionale umanitario, o le leggi di guerra, applicabili al conflitto armato nella regione del Tigrè in Etiopia vietano gli attacchi deliberati contro i civili e gli attacchi indiscriminati o che causano danni sproporzionati ai civili. Le leggi di guerra proibiscono anche la violenza contro combattenti e civili catturati, inclusi omicidi e torture. Le persone che commettono gravi violazioni delle leggi di guerra con intento criminale, anche per quanto riguarda la responsabilità del comando, sono responsabili dei crimini di guerra. I crimini contro l'umanità includono l'omicidio e altri atti illegali commessi come parte di un attacco diffuso o sistematico contro una popolazione civile”, denuncia il rapporto, che chiede all'Ufficio delle Nazioni Unite dell'Alto Commissario per i diritti umani (Ohchr) di condurre un'indagine “urgente, indipendente e incentrata sull'accertamento dei fatti” sui fatti di Axum. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE