SIRIA

 
 

Siria: Ue, assistenza da 130 milioni di euro per rifugiati in Giordania e Libano

Bruxelles, 05 mar 17:11 - (Agenzia Nova) - L'Unione europea, tramite il Fondo fiduciario regionale in risposta alla crisi siriana, ha adottato un pacchetto di assistenza da 130 milioni di euro per sostenere i rifugiati siriani e le comunità locali in Giordania e Libano in settori chiave come la protezione sociale, i servizi sanitari o la gestione dei rifiuti. Per il Libano, i fondi aiuteranno anche ad alleviare le conseguenze dell'esplosione del porto di Beirut, che ha colpito sia i rifugiati siriani che i libanesi. La Commissione ha ricordato che la Giordania e il Libano sono i Paesi che ospitano il maggior numero di rifugiati pro capite al mondo. Questo ultimo pacchetto di sostegno si concentra su specifici settori. Al Libano vanno 98 milioni di euro per la protezione e assistenza sociale (45 milioni di euro complessivi), composta da sostegno ai più vulnerabili (25 milioni di euro) e sostegno a un sistema nazionale completo di protezione sociale (20 milioni di euro); per l'accesso ai servizi sanitari e alle vaccinazioni, anche per il Covid (29 milioni di euro); per i servizi idrici essenziali (10 milioni di euro); per l'istruzione non formale (10 milioni di euro), per le micro, piccole e medie imprese (4 milioni di euro). Alla Giordania vanno 32 milioni di euro per la gestione dei rifiuti solidi (17 milioni di euro); la protezione per ragazzi, ragazze e donne (8 milioni di euro); per l'istruzione non formale (7 milioni di euro). Il pacchetto di assistenza è stato adottato dal consiglio operativo del fondo fiduciario, che riunisce la Commissione europea, il Servizio europeo per l'azione esterna, gli Stati membri dell'Ue e i rappresentanti di Turchia, Libano, Giordania, Fondo fiduciario per il recupero della Siria e Banca mondiale. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE