MEDIO ORIENTE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Medio Oriente: Corte penale internazionale apre indagine contro Israele su presunti crimini di guerra (4)

Gerusalemme , 04 mar 10:58 - (Agenzia Nova) - Il ministro degli Esteri israeliano, Gabi Ashkenazi, da parte sua, l’avvio un’inchiesta “moralmente un fallimento e legalmente viziata”. “Questa è una decisione politica, presa da un procuratore alla fine del suo mandato nel tentativo di dettare le priorità del suo successore. Essa trasforma la Corte in uno strumento nelle mani di attori estremisti e incoraggia le organizzazioni terroristiche e i gruppi antisemiti”, ha spiegato il capo della diplomazia di Gerusalemme. Ashekenazi ha aggiunto: “Il fatto che l’organizzazione terroristica assassina di Hamas abbia accolto con favore questa decisione è la migliore prova del suo valore morale”. Israele, ha proseguito il ministro, “è uno stato democratico con un sistema legale indipendente ed efficace e non è un membro della Corte. La decisione di avviare un’inchiesta contro Israele è una violazione del mandato della Corte. È uno spreco di risorse della comunità internazionale da parte di un’istituzione di parte, che ha perso ogni legittimità e che opera come un organo politico piuttosto che giudiziario”. Nell’ottica del processo di pace, secondo Ashkenazi, “la decisione del Procuratore non farà che polarizzare ulteriormente israeliani e palestinesi, allontanandoli anzi dal dialogo stesso, necessario per risolvere il conflitto tra loro”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE