BRASILE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Brasile: collasso sanità, governatore San Paolo "effetto del negazionismo di Bolsonaro"

Brasilia, 16 gen 00:01 - (Agenzia Nova) - Il governatore dello stato di San Paolo, in Brasile, Joao Doria, ha lanciato pesanti accuse all'indirizzo del presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, in merito alla gestione della pandemia di coronavirus definendola "genocida". In particolare, Doria ha commentato le dichiarazioni del capo dello Stato dopo che il sistema sanitario pubblico è entrato in fase di collasso nel corso della seconda ondata che ha investito il territorio nelle ultime settimane, causando, tra l'altro, l'esaurimento di tutte le scorte di ossigeno disponibili. "Ho letto una dichiarazione del presidente Jair Bolsonaro che diceva di aver fatto tutto il possibile. Incredibile. In un altro paese questo potrebbe essere classificato come genocidio", ha affermato Doria nel corso di una conferenza stampa, sottolineando che la mancanza di ossigeno per i pazienti ricoverati a Manaus dipende dal "negazionismo" e dalla "politica del caos" del governo federale in relazione alla pandemia. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE