SLOVACCHIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Slovacchia: Solymos (Most-Hid), convocazione dell'ambasciatore ungherese non risolve nulla

Bratislava, 05 mar 13:56 - (Agenzia Nova) - Convocare l'ambasciatore ungherese in Slovacchia non risolve il problema della doppia cittadinanza. Sono le parole di Laszlo Solymos, leader del partito extraparlamentare Most-Hid, che rappresenta la minoranza magiara in Slovacchia, riprese dall'agenzia di stampa "Tasr". Solymos ha fatto riferimento alla decisione del ministro degli Esteri slovacco, Ivan Korcok, di convocare ieri l'ambasciatore ungherese. Al diplomatico di Budapest è stato chiesto di fornire una spiegazione per quanto affermato il 3 marzo dal ministro degli Esteri ungherese, Peter Szijjarto, a proposito della doppia cittadinanza per i magiari in Slovacchia. Solymos ha espresso anche un parere negativo a proposito della bozza di legge sulla cittadinanza licenziata dal governo. Secondo il leader di Most-Hid essa non risolve i problemi della minoranza linguistica ungherese nel Paese e anzi trasforma la questione in un motivo di tensione. "Il premier Igor Matovic presenta al Parlamento una proposta che non risolve i problemi dei magiari in Slovacchia ed è una pezza imperfetta applicata a una ferita vecchia di decenni", riporta la portavoce di Most-Hid, Klara Magdeme. Solymos ha ricordato anche che dieci anni fa Matovic, allora semplice deputato, aveva votato contro un disegno di legge che avrebbe consentito di accettare la cittadinanza di un altro Stato senza rinunciare a quella slovacca. (segue) (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE