LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libia: toto-ministri del nuovo governo, la Difesa potrebbe restare vacante

Tripoli, 05 mar 13:24 - (Agenzia Nova) - Impazza nei media libici il toto-ministri del nuovo Governo di unità nazionale (Gun) presentato ieri dal premier designato, Abdelhamid Dabaiba, al presidente della Camera dei rappresentanti, Aguilah Saleh. “Agenzia Nova” ha potuto visionare almeno due diversi elenchi, non ancora ufficiali e che la redazione ha scelto di non pubblicare data la situazione ancora molto fluida, uno composto da 26 membri l’altro da 33, entrambi con un minimo comun denominatore: il ruolo ministero della Difesa non è attribuito, ma viene tenuto dal premier Dabaiba. Il dicastero della Difesa, rivendicato dalla Cirenaica del generale Khalifa Haftar, circostanza a cui si oppone la Tripolitania, è infatti di uno dei principali nodi da sciogliere dell’ingarbugliata crisi libica. Il premier designato avrebbe pertanto optato per una soluzione di compromesso, mantenendo per sé l’interim del dicastero come fece del resto Fayez al Sarraj nel luglio 2018 dopo l’estromissione di Mahdi al Barghathi a seguito del massacro di Brack al-Shati, dove persero la vita oltre 150 persone. In questa fase resta da capire se e quando si terrà la sessione del parlamento per votare la fiducia al nuovo Gun. La seduta stata fissata per lunedì 8 marzo nella città di Sirte resta, infatti, incerta. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE