UE

 
 

Ue: Sassoli, digitale sia opportunità per molti, non privilegio per pochi

Bruxelles, 01 ott 2020 15:52 - (Agenzia Nova) - La tecnologia e il digitale devono essere opportunità per molti e non privilegio per pochi. Lo ha detto ai Ventisette leader dell'Unione europea, riuniti nel Consiglio europeo straordinario di oggi e domani, il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. Nel suo discorso, Sassoli ha evidenziato che la mancanza di accesso a Internet "è una delle cause principali delle crescenti disuguaglianze tra i cittadini europei ed è una forma importante di emarginazione". Secondo il presidente dell'Eurocamera, "l'accesso a Internet dovrebbe essere considerato come un nuovo diritto umano. Ma non c'è diritto umano senza garanzie democratiche". In questo senso, per Sassoli, l'Ue ha la sfida di essere pioniere e di dare un esempio nella democratizzazione del mondo digitale. Quindi, Sassoli auspica che ci sia "una profonda riflessione e un'azione politica in sintonia con una transizione digitale capace di mettere al centro le persone e i loro diritti, realizzando protocolli e infrastrutture aperte per fare della tecnologia un'opportunità per molti e non un privilegio per pochi". Inoltre, l'Ue deve investire "nella creazione di alternative proprie nella gestione delle infrastrutture strategiche dell'economia futura", come il cloud europeo, l'intelligenza artificiale, il supercomputing, "per essere in grado di costruire una società digitale che rispetti i diritti, sia innovativa e permetta ai cittadini di avere voce in capitolo su come vengono prese le decisioni nelle infrastrutture digitali", ha aggiunto. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE