FRANCIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Francia: deputato Acquaviva, il "centralista" Macron ha raffreddato dialogo con autonomisti corsi (2)

Parigi, 22 gen 16:23 - (Agenzia Nova) - Facendo un paragone con l'ex presidente Francois Hollande, Acquaviva ha detto che durante la precedente amministrazione francese c'era una "tendenza giacobina e centralista ma coesisteva con altre tendenze disponibili al dialogo". Il deputato ricorda infatti che su alcuni temi sono stati fatti dei progressi. "Forse a causa della mancanza di dirigenti politici all'interno di En Marche (partito di maggioranza), Macron si è appoggiato sulla maggior parte del corpo dei prefetti, diventati quasi dei proconsoli con una dimensione politica che non era quella che gli era stata attribuita prima", afferma Acquaviva sottolineando che adesso tutte le trattative si rimandano ai prefetti "in modo paternalista e verticale". "Con il governo centrale ci sono molte poche discussioni, tutto è rinviato ai prefetti, che rappresentano un potere amministrativo non eletto dal popolo", sostiene il deputato autonomista. "Macron concentra su di sé tutto il potere. Dice di sentire i territori ma lo fa attraverso i prefetti e non tenendo conto dei rappresentanti democraticamente eletti", ribadisce il rappresentante di Femu a Corsica, sostenendo che il presidente francese fatica a stabilire un rapporto con le realtà locali. (segue) (Frp)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE