NEPAL

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Nepal: il partito comunista maoista di Chand torna sulla scena politica (3)

Katmandu, 05 mar 15:33 - (Agenzia Nova) - L’iniziativa di dialogo di Oli è giunta in un momento di grande difficoltà per il primo ministro e, secondo alcuni osservatori che si sono espressi sulla stampa nepalese, potrebbe essere finalizzata a rilanciare la sua immagine offuscata proponendosi come un pacificatore e a conquistare simpatie tra i comunisti maoisti. Il 7 marzo si riunirà la Camera dei rappresentanti, la camera bassa del parlamento, di cui Oli aveva chiesto e ottenuto lo scioglimento da parte della presidente della Repubblica, Bidhya Devi Bhandari, atto che la Corte suprema ha giudicato incostituzionale, ripristinando la legislatura. La fazione di Dahal dell’Ncp potrebbe presentare una mozione di sfiducia contro il premier, ma non è ancora chiaro se abbia i numeri sufficienti o se abbia bisogno dell’appoggio della principale forza di opposizione, il Congresso nepalese (Nc). (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE