REGNO UNITO

 
 

Regno Unito: aumentano richieste per vietare vendita online di libri contro i vaccini

Londra, 05 mar 10:15 - (Agenzia Nova) - Aumentano nel Regno Unito le richieste che importanti piattaforme di vendita di libri online - quali Amazon, Waterstones e Foyles - mettano un avviso sulla pagina di vendita che informi circa il "contenuto controverso" del libro o ne proibiscano del tutto la vendita. Tra i libri più venduti nelle classifiche britanniche nelle ultime settimane infatti vi sono pubblicazioni come "Chiunque ti dica i vaccini sono sicuri ed efficaci sta mentendo" (Anyone Who Tells You Vaccines Are Safe And Effective Is Lying) e "La nazione dei vaccini: avvelenare la popolazione, una siringa alla volta" (Vaccine-nation: Poisoning The Population, One Shot At A Time). Il numero di recensioni e valutazioni di questi due libri in particolare mostra infatti che i loro volumi di vendita sarebbero notevolmente aumentati dopo l'inizio della pandemia del Covid-19, creando "correlazioni pericolose" con il crescente sentimento contrario ai vaccini, specie tra le minoranze etniche. Le stesse piattaforme inoltre starebbero ricevendo pressioni anche in quanto starebbero permettendo la vendita di pubblicazioni ampiamente smentite e accusate di diffondere disinformazione medica, dalle teorie del complotto sull'origine del coronavirus alla negazione dell'esistenza dell'Hiv. Fonti del partito laburista, come il ministro della Salute ombra Alex Norris, hanno riferito che "è molto triste vedere che queste pubblicazioni sono così facilmente reperibili", promettendo azione in merito in parlamento.
(Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE